Testosterone e bugie

Un studio ha mostrato come ci sia una diretta correlazione tra il livello di testosterone e l’onestà di un individuo, ricerca che va controcorrente con precedenti studi che vedevano alti livelli di testosterone alla base di comportamenti antisociali.

Lo studio è stato eseguito su 91 soggetti, di cui  45 sono stati trattati con testosterone applicato sulla pelle tramite un gel, mentre ai restanti è stato applicato un gel placebo (non contenente testosterone).

Per misurare la loro capacità di mentire, i soggetti venivano fatti giocare a dadi e premiati in denaro in base ai punteggi ottenuti. Il test era costruito in modo che i soggetti, se avessero voluto, potevano mentire, in modo da vincere più soldi (ad esempio ogni soggetto giocava da solo in una cabina, senza alcun osservatore vicino).

I risultati dimostrano che i soggetti trattati con testosterone hanno una tendenza decisamente inferiore a mentire. I ricercatori hanno spiegato il fenomeno sostenendo che  l’ormone sia responsabile di un aumento dell’orgoglio e della necessità di sviluppare un’immagine positiva di sè. In fondo, come sostiene il Prof. Falk responsabile dell’esperimento, ” […] pochi euro non sono sufficenti a a compromettere il proprio senso di autostima”.

Altri articoli che potrebbero piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più Leggi informativa.

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi